T-shirt troppo vecchie per essere regalate? Trasformarle in un caldo plaid

Buttare le magliette vecchie che conservano grandi ricordi può essere davvero un peccato: molto meglio trasformarle in un caldo plaid.

Che si tratti di quella maglietta dell’infanzia, o della t-shirt regalata dal grande primo amore, gettare via indumenti vecchi, ma con al loro interno ricordi indelebili può trasformarsi in un vero e proprio colpo all’anima. Tuttavia, è anche giusto essere realistici: un armadio o delle cassettiere hanno spazio decisamente limitato, condizione per cui ci si può trovare davanti a questa dolorosa, quanto a volte necessaria scelta.

Come riciclare le vecchie magliette t-shirt
Come riciclare le vecchie t-shirt – exfadda.it

Tuttavia, nonostante risulti scontato che tali magliette non verranno mai più utilizzate o regalate, qualcosa ci ferma nel gettarle via, rimandando questo compito a data da definirsi. A tal proposito, è bene sapere che le stesse t-shirt possono essere spostate da quel cassetto ed utilizzate nella realizzazione di un caldo plaid da tenere sempre con sé.

Come realizzare un plaid con le t-shirt: l’idea creativa da non lasciarsi scappare

Tra magliette che ricordano quell’estate speciale e ricordi d’amore difficili da abbandonare, può capitare in concomitanza di trovare nell’armadio un pile caldo che, tuttavia, non è il massimo della bellezza. A questo punto vale dunque la pena tappezzarlo di ricordi e renderlo qualcosa di speciale. Invece di sbarazzarsi delle vecchie t-shirt che non verranno nemmeno regalate, perché non utilizzarle in maniera creativa, perché no, magari come trapunta per il proprio divano.

Macchina da cucire
Il tutorial per realizzare una trapunta del plaid con vecchie t-shirt – exfadda.it

MATERIALE NECESSARIO:

  1. Una sufficiente quantità di T-shirt
  2. Forbici da sarta o cutter
  3. Gesso
  4. Squadra
  5. Spille da balia
  6. Macchina da cucire

Per realizzare un pile personalizzato è obbligatorio l’utilizzo della macchina da cucire. Se non si dispone di questo strumento, è possibile reperirlo dalle proprie nonne, o chiedere loro se possano fare il lavoro per noi. Per chi si vuole cimentare nell’impresa, basta seguire le indicazioni passo a passo. Per ottenere una bellissima coperta tappezzata, in primo luogo definisci dei rettangoli omogenei tra loro con l’aiuto di un gesso e del cutter. Sarebbe il caso di utilizzare la parte davanti, ossia dove sono presenti le stampe. La misura ideale è di circa 30 cm per le t-shirt da adulto e 15 per quelle da bambino.

A questo punto, cuci le pezze tra di loro, formando delle strisce composte da tre o più maglie, che verranno a loro volta cucite con le altre, fino ad ottenere un unico lenzuolo. Successivamente, è arrivato il momento di trapuntare. Per fare ciò, fissa il lenzuolo ottenuto al pile con delle spille da balia per poi trapuntarlo lungo le cuciture dei rettangoli. Con l’aiuto del cutter pareggia i margini e stonda gli angoli. Dalla parte dietro delle magliette, taglia delle strisce alte 8 cm che andranno cucite insieme per formare un lungo nastro.

Infine, con il ferro da stiro rivolta i bordi verso il centro per poi piegarlo in due. Rifinisci con questo nastro il bordo della coperta fissandolo con un punto a zig-zag. Ora la trapunta dovrebbe essere conclusa.

Impostazioni privacy