Temi di avere un topo in casa? I 5 segnali per capire se c’è, intervieni immediatamente

Temi di avere un topo in casa? Fai attenzione a questi 5 segnali per capire se vive lì con te ed intervieni subito!

Avere un topo in casa non è per nulla un’esperienza piacevole. Al contrario vivere in quella determinata casa diventa davvero un’impresa ardua. I topi, come si sa, sono animali, per quanto carini, molto sporchi e possono portare malattie ed infezioni, soprattutto se vengono a contatto con il nostro corpo. Averlo in casa, dunque, non è per nulla un buon segno e bisogna correre ai ripari.

topo casa segnali
I segnali che vi è un topo in casa – exfadda.it

Vediamo insieme, di seguito, come poter capire se c’è un topo nella nostra casa, prestando attenzione a 5 segnali importanti. In seguito vedremo anche come poter intervenire nel caso in cui ci fosse. Pronti?

Topo in casa? Ecco come intervenire se lo avete con voi

Solitamente, se si abita in campagna o vicino a dei corsi d’acqua, o in luoghi poco puliti (con la presenza di immondizia) ci si può ritrovare, spesso, ad avere dei topi in casa. Scoprire la loro presenza è difficile, ma non impossibile. Questi animaletti tendono ad intrufolarsi ovunque, soprattutto negli spazi più piccoli per entrare nelle nostre case alla ricerca di cibo.

Nonostante la loro accortezza nel non farsi scoprire, tendono a lasciare delle piccole tracce che determinano la loro presenza. Di quali tracce si tratta?

segnali presenza topo e rimedi
I segnali della presenza di un topo in casa ed i suoi rimedi – exfadda.it

I segnali che ci fanno capire che ci sono dei topi in casa sono 5 e sono i seguenti:

  • Presenza di oggetti rosicchiati: come ben sappiamo i topi sono dei roditori, pertanto è facile che tendano a rosicchiare tutto ciò che trovano dinanzi al proprio cammino. Può capitare, quindi, che troviamo il tavolo, le sedie ed anche l’interno dei mobili un po’ ‘mangiato’. In quel caso, vedendo anche la dimensione del danno possiamo farci un’idea di chi è stato.
  • Rumori nel cuore della notte: a meno che nella vostra casa non ci siano presenze ultraterrene, è possibile che vi faccia compagnia, ogni notte, un topino che sgattaiola via nelle camere della casa alla ricerca di cibo.
  • Escrementi: trovare gli escrementi del topo è molto semplice, potrebbero essere di piccola grandezza e ritrovati ovunque, in particolare nella credenza.
  • Tane in mansarda o sgabuzzino: possiamo ritrovare delle piccole tane nei luoghi più ‘protetti’ della casa.
  • Fori nei contenitori del cibo: come per gli oggetti rosicchiati, anche i contenitori del cibo potrebbero avere la stessa sorte. In questo caso sarete certi della loro presenza.

Ma come eliminarli? Non è molto semplice, ma neanche impossibile. Di certo possiamo eliminarli o con la classica trappola per topi, ossia la molla ed il formaggio, o con della colla per topi che li incollerà sul pavimento e non gli consentirà di scappare via. Ancora si possono utilizzare le ‘esche avvelenate’, ossia delle piccole bustine con alimenti liofilizzati che possono portare alla morte se ingerite. In casi estremi invece, è bene chiamare la derattizzazione.

Impostazioni privacy