Cosa ci riserverà il 2024? Secondo le profezie di Nostradamus sarà un anno devastante

Inquietanti profezie di Nostradamus in vista del 2024, prossimo all’arrivo. Sarà un anno devastante, ecco perché.

Nostradamus è un personaggio realmente esistito (era un astrologo del XVI secolo) che ha sempre inquietato i suoi lettori indecisi tra il dubbio che le sue siano solo suggestioni per spaventarci e il timore che ci sia qualcosa di indovino da monitorare, magari per salvare il salvabile.

Cosa ci riserverà il 2024?
Nostradamus, un personaggio oscuro realmente vissuto – exfadda.it

Tutto per colpa del suo famoso libro “Les Prophéties” nel 1555, nel quale predisse alle generazioni future guerre, pestilenze, disastri naturali, disordini civili, omicidi politici e tanto altro, puntualmente avveratosi.

Nostradamus era considerato il medico della peste, fu accusato di eresia e gli fu attribuito perfino il “merito” di aver predetto il Grande Incendio di Londra, l’ascesa al potere di Hitler, gli attacchi dell’11 settembre 2001 e la pandemia di COVID-19. Uno “jettatore” patentato per molti.

Le profezie di Nostradamus, AI, terrorismo informatico, cambiamento climatico: sarà un disastro

Se il buongiorno si vede dal mattino, è meglio che faccia subito sera, a sentir le profezie di Nostradamus per il 2024: un anno devastante, che è meglio che passi in fretta. Almeno secondo lui. Perché? Perché stando a queste profezie ne succederà di ogni. L’aumento dell’intelligenza artificiale e gli attacchi del terrorismo informatico, sempre secondo le profezie di Nostradamus, sarebbero supportati da Plutone, un po’ dio degli inferi nell’antichità (l’equivalente di Ade), un po’ pianeta degli inferi, e ci porteranno alla nostra caduta, definitiva come una “definitiva obsolescenza”. Per riferimento, l’ultima volta che Plutone ha indossato il suo mantello di velluto attraverso l’Acquario è stata la fine del XVIII secolo, inaugurando sia la rivoluzione americana che quella francese e l’inizio della rivoluzione industriale.

Le profezie di Nostradamus, sarà un 2024 devastante
La monarchia inglese colpita da Nostradamus: le cinque tragedie del 2024 – exfadda.it

Anche Nostradamus, come tutti noi, ha focalizzato il suo sguardo sul cambiamento climatico, segno ormai tangibile (basta vedere come sono cambiate estate e inverno, per non parlare della sparizione di primavera e autunno) dei disastri sempre imputabili alla scarsa intelligenza umana. Tsunami e carestie si abbatteranno su noi e sono solo due delle cinque tragedie che affliggeranno l’umanità – sempre secondo lui, sia chiaro a scanso di equivoci. Le altre tre?

“Il Re delle isole sarà cacciato con la forza… sostituito da uno che non avrà l’impronta di un re”: in molti hanno tradotto questa frase focalizzandosi sulla monarchia inglese, oggi più che mai traballante. Ovviamente non potevano mancare altre guerre, figlie delle tensioni internazionali, foriere di nuovi conflitti in arrivo. A chiudere in bellezza questo quadro apocalittico, la scomparsa del Papa. Il pontefice, che proprio in questo mese compirà 87 anni, dovrebbe morire per far posto “alla salita al soglio di Pietro di un romano di bell’età”.

Impostazioni privacy